Nottetempo tra storia e mistero

“Un graal teneva una damigella nelle mani, e seguiva i valletti bella, gentile e nobilmente adornata. E quand’essa fu entrata, da tutto il graal che essa teneva s’irradiò per tutta la sala un chiarore sì grande che le candele impallidirono come le stelle o la luna quando si leva il sole” . (Perceval, Chrétien de Troyes) 

Questa notte alle 00.30 ed in replica Martedì e Giovedì alle 20.30 su Radiolibriamociweb, Nottetempo vi racconterà  la storia di un romanzo del 1190 rimasto incompiuto, dei poemi che da esso ne derivarono e delle origini di una leggenda : quella del Santo Graal. Fascino e mistero restano intatti sino ai nostri giorni , il Santo Graal protagonista di un clamoroso falso. Vi aspettiamo Nottetempo!

Ascolta i podcast di tutte le puntate QUI.

Invito all’ascolto: Richard Wagner – Parsifal

 

Annunci

Autore: RADIO 100 passi Community Genova

Aristotele scrisse: “Gli uomini, all’inizio come adesso, hanno preso lo spunto per filosofare dalla meraviglia (thauma), poiché dapprincipio essi si stupivano dei fenomeni più semplici e di cui essi non sapevano rendersi conto, e poi, procedendo a poco a poco, si trovarono di fronte a problemi più complessi, come i fenomeni riguardanti la Luna, il Sole, le stelle e l’origine dell’universo”. Il mio non è un filosofare ma un continuare a meravigliarsi “thaumazein” .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...