On line il Podcast della 2^ puntata : Storie da Lampedusa

storie da Lampedusa
storie da Lampedusa

On line il podcast della 2^ puntata: Storie da Lampedusa.  I “pizzini digitali” di Livia Napolitano in collaborazione con Sciabica

Fonte Sciabica: Annalisa D’Ancona è nata a Carini, Palermo nel 1980 perché non si partorisce e non si nasce a Lampedusa. Nel 2009 insieme a Giacomo Sferlazzo, Gianluca Vitale e altri giovani lampedusani ha fondato l’associazione cultura Askavusa (A piedi scalzi). In seguito alla loro richiesta, alla Presidenza della Repubblica di finanziamenti per l’attività sociale sul territorio e per l’organizzazione del Lampedusa film festival, i ragazzi hanno ottenuto come unica risposta due medaglie al valore. Il 14 ottobre 2013 le hanno rispedite al mittente. La lettera di accompagnamento è scaricabile al link:
http://askavusa.wordpress.com/2013/10/14/lettera-al-presidente-della-repubblica/

Annalisa D’Ancona was born in Carini, Palermo, in 1980, because you cannot give birth and you cannot be born in Lampedusa. In 2009, together with Giacomo Sferlazzo, Gianluca Vitale and other young Lampedusans, she founded the Askavusa (barefooted) cultural association. Following on their request to the President of the Republic for the funding of their social activity and for the organization of the Lampedusa Film Festival, the only response they received were the two medals for valour. On 14 October, 2013, they returned them to the sender. You can read their letter here:
http://askavusa.wordpress.com/2013/10/14/lettera-al-presidente-della-repubblica/

Text and photograph: Michela A.G. Iaccarino / Fabrica
Tumblr: http://sciabica.tumblr.com/
Facebook: https://www.facebook.com/SciabicaLampedusa
Twitter: @sciabicaFabrica
Nottetempo is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License

Annunci

Autore: RADIO 100 passi Community Genova

Aristotele scrisse: “Gli uomini, all’inizio come adesso, hanno preso lo spunto per filosofare dalla meraviglia (thauma), poiché dapprincipio essi si stupivano dei fenomeni più semplici e di cui essi non sapevano rendersi conto, e poi, procedendo a poco a poco, si trovarono di fronte a problemi più complessi, come i fenomeni riguardanti la Luna, il Sole, le stelle e l’origine dell’universo”. Il mio non è un filosofare ma un continuare a meravigliarsi “thaumazein” .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...