Breakfast meeting – la colazione con il sindaco

Caffè e focaccia a Palazzo Rosso per confrontarsi con i cittadini

Nella mattinata di ieri 27 di Luglio 2017 alle 07.45, eravamo tra i 25 cittadini scelti fra i circa 600 che hanno risposto all’invito del neo sindaco di Genova, Marco Bucci.

La prima di una serie di colazioni itineranti nei luoghi simboli della città per stilare un’agenda delle priorità e tener fede al “Patto della trasparenza” lanciato in campagna elettorale.

Sin dalle prime battute emerge la volontà di riqualificazione del territorio: <<vivere a Genova e sentirsi in vacanza>> pulizia, decoro e sicurezza, leitmotiv di un mese d’insediamento con l’obiettivo di promuovere le bellezze della città e attirare gli investitori.

Diversi i temi focalizzati dai presenti, dalla richiesta di realizzazione di piste ciclabili alla cattiva gestione degli Ecopunto per la raccolta dei rifiuti nel centro storico. Dall’apertura di sportelli di educazione finanziaria alla nostra proposta di maggiore collaborazione tra istituzioni e associazioni in materia di cultura della legalità e lotta alle mafie.

Il primo cittadino di Genova si mostra disponibile all’ascolto, si confronta con pacatezza con i genovesi di nascita e d’adozione, usa spesso il termine “delegazioni” evocando una decentralizzazione del potere e condividendo la volontà di instaurare un rapporto più diretto tra istituzioni e cittadini non solo attraverso questi incontri ma anche utilizzando i canali telematici.

Si dice che il buongiorno si vede dal mattino, la colazione è servita. La promessa del cambiamento è arrivata con una nuova visione di Genova, accogliamo in toto l’invito del sindaco a vigilare sulle attività del Comune e segnalare ciò che non funziona, attendiamo la concretezza dei risultati.

Per inviare la Vostra candidatura compilare il form : A colazione con il sindaco 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Livia Napolitano

Community 100passi Genova

 

Nottetempo is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License
Annunci

Autore: RADIO 100 passi Community Genova

Aristotele scrisse: “Gli uomini, all’inizio come adesso, hanno preso lo spunto per filosofare dalla meraviglia (thauma), poiché dapprincipio essi si stupivano dei fenomeni più semplici e di cui essi non sapevano rendersi conto, e poi, procedendo a poco a poco, si trovarono di fronte a problemi più complessi, come i fenomeni riguardanti la Luna, il Sole, le stelle e l’origine dell’universo”. Il mio non è un filosofare ma un continuare a meravigliarsi “thaumazein” .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...